GazzetTinto

Crostata di pesche al Sangiovese

Dolci prima del tiggì Riccardo Facchini

    » Segnala ad un amico

    Cuoco: Riccardo Facchini
    Rubriche: Dolci prima del tiggi
    Tipologia: Dessert

    Ingredienti: Per la pasta frolla: 500 g di farina 300 g di burro 200 g di zucchero a velo 4 tuorli la scorza grattugiata di ½ limone Per le pesche: 4 pesche gialle 500 ml di vino rosso Sangiovese 150 g di zucchero 1 limone 2 chiodi di garofano Inoltre: 250 ml di gelatina neutra Per decorare: menta fresca q.b.

    Procedimento:
    Preparare la pasta frolla con tutti gli ingredienti previsti e farla riposare per 30 minuti in frigorifero coprendo con un foglio di pellicola trasparente.In una casseruola portare a bollore il vino con lo zucchero, aggiungere la scorza del limone, i chiodi di garofano e lasciar sobbollire per 3 minuti.Mondare le pesche senza privarle della buccia, tagliarle a metà, eliminare il nocciolo ed  immergerle nel vino. Cuocere per 10 minuti a fuoco moderato.Far raffreddare le pesche in frigorifero e privarle delle pelle avendo cura di non romperle.Stendere la pasta frolla ad uno spessore di 8 mm, foderare uno stampo da 18 cm di diametro e cuocere in bianco a 175° per 25 minuti.Scolare le pesche dallo sciroppo. Far ridurre lo sciroppo di due terzi e lasciarlo raffreddare.Versare la riduzione di sciroppo sulla base di frolla, coprire con le pesche al vino e glassare con la gelatina.Lasciar raffreddare per almeno un’ora in frigorifero. Prima di servire, guarnire con delle foglioline di menta fresca.