Ravioli alle pere con salsa di agnello Le maestre di cucina Antonella cucina con Alessandra Spisni Per i ravioli : 4 uova 400 gr di farina per sfoglia 500 gr di pere abate di Romagna 200 gr di Robiola 80 gr di formaggio grana grattugiato 1 uovo Sale e pepe macinato Un trito di maggiorana e timo freschi Per il condimento: 500 gr di polpa di agnello tritata una volta a disco medio Un trito grossolano di:una piccola cipolla, mezza gamba di sedano,una piccola carota uno spicchio di aglio Mezzo bicchiere di vino bianco secco Due cucchiaiate di passata di pomodoro Due cucchiai di olio extravergine di oliva di Romagna Sale grosso e pepe macinato Le Maestre di Cucina Media Primi Piatti 40 min Impastare la sfoglia e lasciarla riposare. Pelare le pere e togliere il torsolo, dopo averle tagliate a fette sottili nel senso della lunghezza, ritagliarle sottili anche nell'altro senso, fino a ridurle ad un trito abbastanza grossolano, condire con sale fino e pepe macinato, aggiungere il formaggio grana grattugiato, l'uovo e la robiola e mescolare tutto molto bene fino ad ottenere una farcia amalgamata. Tirare la sfoglia e confezionare i ravioli, bianchirli e conservarli in frigo fino al momento di utilizzarli. Fare soffriggere in un tegame a bordi alti il trito di odori nell'olio , quando gli odori avranno preso il colore biondo,unire la carne tritata mantenendo sempre mescolata, mettere sale grosso e poco pepe macinato e sfumare con il vino fino a farlo evaporare. Quando sarà evaporato completamente l'alcool aggiungere la passata di pomodoro e mescolare affinché la carne prenda il sapore, aggiungere un bicchiere di acqua e lasciare sobbollire per circa 20 minuti, aggiungendo altra acqua se occorresse. Portare a bollore l'acqua per cuocere i ravioli in una pentola , cuocere i ravioli per pochi minuti (circa due da quando vengono a galla). Condire i ravioli con la salsa di agnello e servire caldissimi. Impastare la sfoglia e lasciarla riposare. Pelare le pere e togliere il torsolo, dopo averle tagliate a fette sottili nel senso della lunghezza, ritagliarle sottili anche nell’altro senso, fino a ridurle ad un trito abbastanza grossolano, condire con sale fino e pepe macinato, aggiungere il  formaggio grana grattugiato, l’uovo e la robiola e mescolare tutto molto bene fino ad ottenere una farcia amalgamata.
Tirare la sfoglia e confezionare i ravioli, bianchirli e conservarli in frigo fino al momento di utilizzarli.
Fare soffriggere in un tegame a bordi alti il trito di odori nell’olio , quando gli odori avranno preso il colore biondo,unire la carne tritata mantenendo sempre mescolata, mettere sale grosso e poco pepe macinato e sfumare con il vino fino a farlo evaporare. Quando sarà evaporato completamente l’alcool aggiungere la passata di pomodoro e mescolare affinché la carne prenda il sapore, aggiungere un bicchiere di acqua e lasciare sobbollire per circa 20 minuti, aggiungendo altra acqua se occorresse. Portare a bollore l’acqua per cuocere i ravioli in una pentola , cuocere i ravioli per pochi minuti (circa due da quando vengono a galla). Condire i ravioli con la salsa di agnello e servire caldissimi. 

]]>