Olha Vozna - Ucraina

Il programma è stato realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione

e con il cofinanziamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020



La storia di Sonila

    » Segnala ad un amico

    L’8 giugno 2017 è una data importante per Sonila Alushi: è diventata cittadina italiana. Nel 1997 ha lasciato l’Albania, quando il Paese era in preda al caos, per trasferirsi a Bergamo, dove vive con suo marito e due figli. E’ felice di poter finalmente appartenere a tutti gli effetti alla sua seconda patria. Nel Comune di Bergamo, Sonila, 36 anni, si è emozionata. Anche i suoi due figli sono diventati cittadini italiani come lei.

    Siamo tornati da Sonila dopo aver viaggiato con lei: ha guidato Davide Demichelis alla scoperta dell’Albania. Come vive oggi la sua integrazione in Italia, a due anni di distanza?

    Il percorso era iniziato sui monti di Peshkopi, dove la sua famiglia l’aspettava in fila, davanti alla porta: prima lo zio, poi gli altri parenti e infine una donna, la padrona di casa, vestita a festa.

    Sonila torna spesso a Tirana, dov'è nata e cresciuta, per visitare i suoi parenti. Nei primi anni in Italia ha fatto la cameriera e la commessa, per finanziarsi gli studi, oggi è imprenditrice: gestisce un’impresa di pulizie insieme a suo marito, anche lui albanese.

    Sonila e Davide, nel Paese delle aquile, si sono spinti dalle coste di Durazzo e Valona, fino ad Argirocastro, con le sue caratteristiche case in pietra, e poi sulle rovine romane di Butrinto. Il viaggio si è concluso oltreconfine: in Grecia, antica regione della Ciamuria. Sonila ha ritrovato una casa diroccata dove vivevano i suoi nonni, fuggiti a Tirana poco meno di un secolo fa. 

    Articoli Correlati

    Rai.it

    Siti Rai online: 847