radio 3 logo verde su bianco








Piazza Statuto

Torino



Il viaggio di Carlo Pestelli è a 360 gradi nel tempo e nello spazio, tra i palazzi rossi ottocenteschi – i veri e propri “ministeri mancati” che circondano la piazza – e le strade cha vanno verso il centro città, la Francia o le montagne della Val Susa. Ci si sofferma poi davanti al Monumento al Traforo del Frejus e alla guglia Beccaria (il Meridiano Taurinensis) esplorando l’atmosfera particolare che si respira tra le facce della gente che attraversa la piazza. Qui, ai tempi degli antichi romani, finiva la città e ancora oggi, tramonta il sole e muore il giorno: non a caso gli esoteristi la considerano il centro della magia nera della città…