Logo Rai3

Aspettando la fase finale

Puntate integrali

ADELMO MONACHESE

Avete commesso un crimine, cercate di giustificarvi. Nel racconto ci devono essere un calciatore e un carillon, è il 1 gennaio.

CI PENSA IL BOMBER

“Hanno fottuto pure me. Non so perché hanno deciso di fare i bastardi sta volta”.

“Lo stavo per uccidere e mi stavi facendo continuare! Gli ho rotto il naso!”.

“Il mister ci aveva dato liberi solo San Silvestro e oggi. Domani torno al campo e che gli dico, che m’hanno stappato lo spumante in faccia?”.

“Mi fai capire che dobbiamo fare? Recuperiamo questi amici tuoi? Ci facciamo ridare i soldi? Dobbiamo andare dagli altri a dirgli che hai fatto? Me lo devi dire tu!”.

“Ragazzi, mi fate tornare a casa?”.

“Zitto. Possiamo recuperare i soldi che abbiamo in giro, prendiamo altro materiale e portiamo quello. Poi recuperiamo”.

“Non c’è tempo! Imbecille, hai qualche amico per aggiustare qualche partita veloce?”.

“Che partita? La Serie A riprende dopo l’Epifania”.

“Ma che cazzo! Ormai in tutti i campionati d’Europa giocano pure durante le feste, in Italia siete gli unici che vi fermate venti giorni, non siete competitivi!”.

“Ho un’idea, io. Ce l’hai ancora il pallone d’oro?”.

“Si”.

“Allora: lo metti all’asta per beneficenza e giri i soldi alla nostra associazione. Alla prossima partita che aggiustiamo te li riprendi. Ok?”.

“Ho capito, vado subito”.

“Ehi, bomber”.

“Si?”

“Scusa sto casino. Tieni: un presente per la signora, è un carillon con la tua miniatura che fa l’inno della squadra”.

“Grazie”.

“Te lo faccio a 50 euro”.