[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Sara e Umberto

VITTORIA BELVEDERE

Nata a Vibo Valentia, all'età di nove anni si trasferisce con la famiglia a Vimercate, nel Milanese. Comincia a lavorare come modella a 13 anni.
La sua carriera d'attrice inizia a diciotto anni, quando a Roma conosce l'agente Paola Petri, che le consiglia d'intraprendere la carriera cinematografica. Lavora nel cinema ma soprattutto in televisione, dove nel 1993 appare nelle miniserie tv Delitti privati, regia di Sergio Martino, Piazza di Spagna, regia di Florestano Vancini e La famiglia Ricordi, regia di Mauro Bolognini.
L'esordio al cinema è dell'anno precedente con In camera mia, regia di Luciano Martino, e Oro, regia di Fabio Bonzo. Nel 1993 è anche protagonista di Graffiante desiderio, diretto da Sergio Martino. Tra gli altri lavori per il grande schermo, ricordiamo: La spiaggia (1999), regia di Mauro Cappelloni, Si fa presto a dire amore (2000), regia di Enrico Brignano, e La lettera (2004), regia di Luciano Mattia Cannito e Viaggio in Italia - Una favola vera, regia di Paolo Genovese e Luca Miniero (2007)
Nel 2002 presenta il Festival di Sanremo con Pippo Baudo e Manuela Arcuri. Nel 2003 inoltre, debutta nelle vesti di cantante nella canzone Mi Manchi già in duetto con Gaetano Curreri , leader degli Stadio
Numerose le fiction tv di successo a cui ha preso parte, tra cui: Lui e lei e Lui e lei 2 (1998–1999); Le Ragazze di piazza di Spagna, replicate per tre stagioni (1998)-(2000); L'uomo che piaceva alle donne - Bel Ami (2001), San Giovanni - L'apocalisse (2002); Augusto (2003); Rita da Cascia (2004), nel ruolo della santa; Padri e figli e Giovanni Paolo II, entrambe del (2005) ; Nati ieri (2006) e Enrico Mattei - L'uomo che guardava al futuro (2009), quest'ultima dedicata ad Enrico Mattei,   Crimini 2: Cane nero, regia di Claudio Bonivento (2009) Angeli e diamanti, regia di Raffaele Mertes (2010), solo per citarne alcune.E’ stata, inoltre, protagonista di lavori teatrali,  cortometraggi e videoclip.E’ sposata  e ha tre figli.
In dettaglio il curriculum di Vittoria Belvedere

Teatro

  • L'altro lato del letto, regia di Marioletta Bideri e Stefano Messina (2007)
  • L'altro lato del letto, regia di Marioletta Bideri e Stefano Messina (2008)
  •  
  • Cinema
  • In camera mia, regia di Luciano Martino (1992)
  • Oro, regia di Fabio Bonzi (1992)
  • Graffiante desiderio, regia di Sergio Martino (1993)
  • Ritorno a Parigi, regia di Maurizio Rasio (1994)
  • Passaggio per il paradiso, regia di Antonio Baiocco (1998)
  • La spiaggia, regia di Mauro Cappelloni (1999)
  • Si fa presto a dire amore, regia di Enrico Brignano (2000)
  • La lettera, regia di Luciano Cannito (2004)
  • Viaggio in Italia - Una favola vera, regia di Paolo Genovese e Luca Miniero (2007)

Televisione

  • Piazza di Spagna, regia di Florestano Vancini (1992)
  • Delitti privati, regia di Sergio Martino (1993)
  • Europa Connection, regia di Nando Cicero (1993)
  • La famiglia Ricordi, regia di Mauro Bolognini (1994)
  • Occhio di falco, regia di Vittorio De Sisti (1994)
  • Arsène Lupin, regia di Vittorio De Sisti (1995)
  • Commandant Nerval, regia di Henri Helman e Arnaud Sélignac (1996)
  • Il ritorno di Sandokan, regia di Enzo G. Castellari (1996)
  • Provincia segreta, regia di Francesco Massaro (1998)
  • Trenta righe per un delitto, regia di Lodovico Gasparini (1998)
  • Lui e lei, regia di Luciano Manuzzi (1998)
  • Le ragazze di Piazza di Spagna, regia di José María Sánchez (1998)
  • Le ragazze di Piazza di Spagna 2, regia di Gianfranco Lazotti (1999)
  • Lui e lei 2, regia di Elisabetta Lodoli e Luciano Manuzzi (1999)
  • Riding the Storm, regia di Bernd Böhlich (1999)
  • Senso di colpa, regia di Massimo Spano (2000)
  • Le ragazze di Piazza di Spagna 3, regia di Riccardo Donna (2000)
  • L'uomo che piaceva alle donne - Bel Ami, regia di Massimo Spano (2001)
  • Un coeur oublié, regia di Philippe Monnier (2001)
  • San Giovanni - L'apocalisse, regia di Raffaele Mertes (2002)

Televisione

  • Ics - L'amore ti dà un nome, regia di Alberto Negrin (2003)
  • Imperium: Augusto, regia di Roger Young (2003)
  • Nessuno al posto suo, regia di Gianfranco Albano (2003)
  • Part Time, regia di Angelo Longoni (2004)
  • Rita da Cascia, regia di Giorgio Capitani (2004)
  • Padri e figli, regia di Gianfranco Albano e Gianni Zanasi (2005)
  • Il bambino sull'acqua, regia di Paolo Bianchini (2005)
  • Il mio amico Babbo Natale, regia di Franco Amurri (2005)
  • Giovanni Paolo II, regia di John Kent Harrison (2005)
  • Nati ieri, regia di Carmine Elia, Paolo Genovese e Luca Miniero (2006-2007)
  • Enrico Mattei - L'uomo che guardava al futuro, regia di Giorgio Capitani (2009)
  • Crimini 2: Cane nero, regia di Claudio Bonivento (2009)
  • Angeli e diamanti, regia di Raffaele Mertes (2010)

Cortometraggi

  • Sciocca e il suo mare, regia di Claudio Rossi Massimini (2008)
  • Zucca e Cappesante , regia di Le Fratelle Coin (2008)

Videoclip

  • Abbi Dubbi, di Edoardo Bennato (1989)
  • Fammi Dire , di Enzo Avitabile (1990)
  • Equilibrio Instabile, degli Stadio (2003)

Pubblicità       BELSENO LEPEL  Testimonial   Prod.: CSP International Fashion Group (2010)

Il suo insegnante di danza e’  Stefano Di Filippo:

“Il ballo è più di una passione, una vera e propria dipendenza. Nonostante fatica e difficoltà, se entri dentro…non esci più”.
Un amore nato quasi per caso per Stefano di Filippo che si è avvicinato alla danza all’età di soli 8 anni, seguendo le orme dei genitori, ballerini dilettanti. Da allora è stata una continua escalation per il giovane  ballerino romano, che si è aggiudicato i primi posti nelle più importanti competizioni internazionali ed e’ l’attuale campione del mondo
Nei pochi momenti liberi ama rilassarsi a casa, in famiglia o in compagnia degli amici. Ama collezionare e indossare orologi da polso e ha una innata dedizione per la casa, tanto che se non avesse assecondato la passione per la danza sarebbe sicuramente diventato imprenditore o agente immobiliare..
Stefano ha soprattutto un grande sogno: quello di “essere ricordato come grande ballerino”.

Carriera di Ballo:
da Amatore:

Nella categoria Youth (16-18 anni)
Campione del mondo nel 1998 (Russia).
Campione del Mondo Amatori Latini
Vincitore di importanti competizioni:  Blackpool Dance festival; U. K. ; International
E’  anche Campione Italiano.

[an error occurred while processing this directive]