Logo Rai3

In evidenza

Foto di scena

Paola Minaccioni

Paola Minaccioni nasce a Roma; diplomata come attrice presso la maggiore scuola italiana di cinema, il Centro  Sperimentale di Cinematografia. Dal 95 inizia a lavorare professionalmente e oggi vanta una vasta esperienza teatrale che spazia dalla drammaturgia classica a quella sperimentale e contemporanea. Dal genere comico al drammatico. La sua avventura televisiva inizia con Serena Dandini, con cui ancora collabora, entrando far parte del laboratorio dei giovani comici.

Televisione, cinema, teatro e radio rappresentano senza differenza i suoi luoghi di espressione. Per citare alcuni dei suoi lavori per la televisione: Parla con me, è nel cast fisso con le parodie del Ministro Giorgia Meloni, la giornalista di Rai Tre Giovanna Botteri e la parodia delle escort di Palazzo Grazioli in Lost in Wc. Mai Dire Martedì, con la Gialappa's dove si è esibita tra l'altro, nell’imitazione di Amy Winehouse. Ha fatto parte, inoltre, per tre stagioni, del cast della serie Tv Un Medico in famiglia.

Dal 2012 torna con Serena Dandini, nel cast fisso della prima edizione di The Show must go off, in onda su La7

Per il cinema, è protagonista di alcuni film di prossima uscita: Magnifica Presenza, il nuovo film di Ferzan Ozpetek con Elio Germano (Marzo 2012); “Ultima Spiaggia “ commedia per la regia dell’esordiente Gianluca Ansanelli. (Aprile 2012).

Sarà anche nel prossimo film di Matteo Garrone, Big House.

Protagonista di molte commedie uscite in questa stagione: Baciato dalla fortuna, con Vincenzo Salemme per la regia di Paolo  Costella, a Ottobre con Matrimonio a Parigi in cui affianca Massimo Boldi per la regia di Claudio Risi, “Faccio un salto all’Avana” Con Enrico Brignano, regia di Dario Baldi.

Ha collaborato in passato con Vincenzo Salemme nel film No Problem, con Fausto Brizzi, Notte prima degli esami - oggi, Ex e con Ferzan Ozpetek nel pluripremiato Mine vaganti.

Per il teatro: Il giardino dei Ciliegi, di A. Cecov, regia di Attilio Corsini, Sovrappeso insignificante Informe di W. Schwab, regia di Valeria Talenti, Le tre sorelle, A. Cecov regia di Duccio Camerini, Che motivo c’è progetto di Paola Minaccioni e Marcello Teodonio, Non raccontateci favole, scritto e interpretato con Caterina Guzzanti, Infinite o Sfinite di e con Paola Minaccioni ed Emanuela Grimalda, regia M. Margotta. La banalità dell'amore di S. Liebrecht mise en espace per la regia di Pero Maccarinelli. Per il teatro contemporaneo si segnalano, tra gli altri, La tattica del gatto, di Gianni Clementi, con la regia di Valeria Talenti. Ma che bell’Ikea, Paola Minaccioni rinnova la sua collaborazione con Gianni Clementi, uno degli autori contemporanei più ' interessanti del panorama italiano.

Rai.it

Siti Rai online: 847