Gli "scherzi" della Tim

Gentili redattori, vorrei narrarvi un episodio -non l'unico purtroppo- di questi giorni . Mia madre (88 anni) ha ricevuto una telefonata da un sedicente operatore della compagnia telefonica di cui è cliente da una vita, che le ha paventato un imminente sostanzioso aumento della bolletta. Aumento evitabile se lei avesse risposto SI ad una sua domanda. Ovviamente mia madre ha risposto SI e, nel giro di DUE giorni, si è vista attivare una promozione ADSL e recapitare a casa un modem (TIM, lo devo dire!). Naturalmente mia madre non ha PC né smart TV o compagnia bella, ma questo l'operatore non si è fatto scrupolo di chiederlo.
Mi è venuto da riflettere su quanto sia diventato aggressivo e spietato il modo di fare impresa e anche sul fatto che non vi siano efficaci limiti all'invadenza dei venditori telefonici, pronti ad approfittare della ingenua fiducia di persone anziane. Se anche una compagnia telefonica storica e con ancora elementi di monopolio sul mercato ricorre a mezzi così spregiudicati per vendere i suoi prodotti, mi domando veramente cosa dobbiamo aspettarci in futuro.
Mi chiamo Massimo Petrucci e sono un ascoltatore assiduo di Radio 3 e di Prima Pagina, 
mi piacerebbe che la radio parlasse di questo argomento. Vi ringrazio.

Rai.it

Siti Rai online: 847