GazzetTinto

Ravioli con ripieno di patate e melanzane con zimino di vongole

La ricetta delle stelle Antonella cucina con Anna e Branko

    » Segnala ad un amico

    Tempo di preparazione: più di un'ora
    Tipologia: Primi Piatti
    Rubriche: La ricetta della domenica
    Difficoltà: Difficile

    Ingredienti: Per i ravioli: 250g. di farina, 2 tuorli + 1 uovo intero, 250g. di patate, 2 melanzane lunghe, 30g. di pinoli, basilico, olio extravergine, sale, pepe bianco Per lo zimino: 1 kg. di vongole, 300g. di bietole già lessate, 200g pomodorini ciliegini, aglio, peperoncino, timo, rosmarino, olio extravergine, sale

    Procedimento:

    Ravioli: impastate la farina con le uova e un pizzico di sale; fate riposare la pasta, coperta, per 30'. Avvolgete in un foglio di alluminio la melanzana e in un altro la patata con la buccia; infornate entrambe a 200°C per 40', poi scartate le verdure.
    Tagliate a metà la melanzana e recuperatene la polpa raschiandola dalla buccia; tritatela a coltello, quindi raccoglietela in una ciotola e mescolatela con la patata pelata e schiacciata, i pinoli, sale, pepe, un filo d'olio extravergine e basilico tritato: otterrete il ripieno. Con la macchinetta, stendete la pasta in due sfoglie sottili: su una deponete il ripieno raccolto in 18 mucchietti, distanti tra loro circa cm 5; copriteli con la seconda sfoglia, pressate con le dita attorno ai mucchietti, poi ritagliateli con la rotella dentata ottenendo 18 ravioli quadrati di cm 5-6 di lato.
    Zimino: dopo aver lavato le vongole più volte, fatele aprire a caldo, in una padella, con un velo d'olio, aglio, timo e rosmarino a rametti; appena si saranno aperte, liberatele di mezzo guscio e filtratene il liquido di cottura. Mondate, lavate, sminuzzate le erbette, poi stufatele in una casseruola coperta, a fuoco moderato, con un filo d'olio, aglio e peperoncino; dopo circa 3', unite i pomodorini a spicchi, le vongole con il loro liquido e appena un pizzichino di sale. Condite con lo zimino di vongole i ravioli che avrete nel frattempo lessato, guarnendoli poi con rosmarino fresco.