GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Gabriele Bonci: Pane azzimo

Gabriele Bonci Pizza, pane e panini

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: PIZZA, PANE E PANINI
    Cuoco: GABRIELE BONCI

    Ingredienti:

    Procedimento:
    Oggi Gabriele ci propone il PANE AZZIMO, che  è un tipo di pane preparato con farina di cereali e acqua, come tutti gli altri pani, senza tuttavia subire il processo di fermentazione perché privo di lievito. E’ stato per molto tempo l'unico pane conosciuto dall'umanità. Si preparava con farina integrale, e si cuoceva mettendo l'impasto su pietre arroventate o cenere calda. In seguito la preparazione del pane si evolse fino a produrre le numerose varietà di pane conosciute. Tuttavia molti continuano a preparare il pane azzimo sia per motivi religiosi che per motivi di praticità e dietetici essendo il pane azzimo più facile da preparare. L'uso del pane azzimo è molto importante nella religione ebraica: si mangia durante la settimana della Pasqua Ebraica celebrata in ricordo dell'uscita del popolo israelita dall'Egitto. Insieme a Gabriele sarà nostro gradito ospite MANUEL KANAH, classe ’77; ha provato a laurearsi in architettura, ma la passione per l’informatica ha preso il sopravvento, così è diventato development manager. Ha creato, insieme all’amica e collega Jasmine un interessante blog di cucina. Famiglia proveniente dall’Egitto, vive a Milano ed è fiero di custodire non solo la fede ebraica, ma anche le preziose ricette, dei suoi antenati.
    Manuel è qui da noi per parlarci della manifestazione “JEWISH IN THE CITY” che si terrà a Milano dal 28 settembre al 1 ottobre prossimi. L’obiettivo di tale manifestazione, ricca di incontri e iniziative di vario tipo, è offrire uno sguardo di insieme su una tradizione spesso travisata dalla conoscenza pregiudiziale di altre ottiche culturali e, al tempo stesso, affermare l’esigenza di risalire alle fonti tradizionali ebraiche ed esplorare i rivoli di questa tradizione che non ha mai smesso di accompagnare la cultura dominante, di alimentarla e di esserne alimentata, confrontandosi con essa.