Settima puntata

IL SOLE SORGE
Questa settimana il terzo polo sorge alle ore 7.04 e continua a chiedere poltrone fino alle ore 18.44. Perché poi gli promettono due sottosegretari e come sempre vanno con Berlusconi.

IL SANTO DELLA SETTIMANA
Il santo della settimana è San Jose Do Jesus Echeverria.
Narra la leggenda che Jose fu contattato da Antonella Clerici per diventare il suo personal trainer. Partì da Guadalajara e dopo 20 giorni di navigazione raggiunse Antonella con in tasca un programma severissimo di dieta e ginnastica. Non appena la incontrò, la Clerici stracciò la dieta e obbligò il pover’uomo a una ininterrotta e sfrenata attività sessuale. Spremuto come un limone, alla richiesta dell’ennesima prestazione, Josè - con grande coraggio - si rifiutò. Fu lapidato da Antonella a colpi di bignè. Per questo motivo, da quel momento, almeno per noi è santo.

LE REGOLE DI SALVATAGGIO DELLA SETTIMANA

  1. Dopo aver salvato Irlanda e Grecia, l'Europa ha deciso di porre alcune condizioni precise per i prossimi prestiti salvabanche. Ecco alcune regole per gli Stati membri che chiederanno prestiti alla Banca Centrale Europea.
  2. Chi chiede un prestito, nella domanda ufficiale deve inserire almeno una volta l'espressione “per favore”. Se i soldi sono molti deve aggiungere “dai, ti prego, ti scongiuro”.
  3. Non vale ripagare il prestito in ticket restaurant.
  4. Nominare come ministro del tesoro della UE Mino Raiola, così ci tratta lui con gli Stati. 


IL NEGAZIONISMO DELLA SETTIMANA

Questa settimana il leader iraniano Ahmadinejad si recherà alle Nazioni Unite e negherà l’esistenza di Carlo e Enrico Vanzina. Secondo Ahmadinejad, infatti, non possono esistere due cineasti che in 35 anni di carriera abbiano girato addirittura 2 film all’anno, tutti sempre con la stessa trama, gli stessi attori e le stesse battute. Dopo attenta analisi delle prove, i commissari Onu gli daranno ragione. E già al primo tempo del 5° film.

IL REATO DI DELL’UTRI DELLA SETTIMANA
Il reato di Dell'Utri della settimana è la corruzione di Maya.
Dell'Utri qualche giorno fa ha letto per la prima volta la profezia dei Maya, secondo cui il 21 Dicembre 2012 ci sarà l'Apocalisse. Terrorizzato dall'idea di non poter più compiere reati, Dell’Utri prima ha chiesto a Ghedini, che gli ha confermato che in caso di Apocalisse non sei coperto dall'immunità parlamentare. Poi con un giro di telefonate ha risolto il problema: ha mandato uno stalliere Maya a minacciare i Maya, che hanno subito fatto una legge grazie alla quale la fine del mondo va in prescrizione.

LA DOMANDA DIFFICILE DELLA SETTIMANA
La domanda difficile della settimana è:
Cosa fa Monica Bellucci quando non gira scene di nudo?
Non so voi, ma a me questa domanda non mi fa dormire la notte. Allora sapete cosa  faccio? Lo chiedo agli Italiani. Se qualcuno di voi ha una risposta, può scriverci sulla nostra pagina Facebook. Per sognare un giorno in cui Monica Bellucci capirà che è inutile che reciti, basta che sia nuda!

LA RESPONSABILE DELLA CULTURA DELLA SETTIMANA
Questa settimana il segretario di Alleanza di Centro Francesco Pionati ha presentato la nuova responsabile per la cultura del suo partito: l’attrice Debora Caprioglio. La notizia ha suscitato un certo scalpore, visto che la Caprioglio è nota fondamentalmente per il suo ruolo porno nel film “Paprika” di Tinto Brass. Proprio per questo i critici sostengono che alla Caprioglio manchino gli strumenti per fare politica. A riscattare la Caprioglio è sceso in campo proprio Tinto Brass, ricordando a tutti che in “Paprika” lo “strumento per fare politica” di Debora c’è, ed è inquadrato per tutto il film.

LE OFFERTE DI LAVORO DELLA SETTIMANA
Eccoci arrivati all’appuntamento con le opportunità di lavoro.

  1. Bruno Vespa cerca nuovo maggiordomo per “Porta e Porta”. Il vecchio è stato licenziato perché nella puntata di giovedì scorso ha fatto entrare in studio due tizi che avevano suonato per la posta pubblicitaria.
  2. Re Magi cercano 3 “aiuto Re Magi” per consegna pacchi periodo natalizio.
  3.  Lamberto Dini cerca elettore che lo prenda sul serio.
  4. Vaticano cerca Papa per sostituzione Ratzinger durante le ferie natalizie, perché lui va a Courma. Ottimo fisso più un tot ad enciclica.

 

L’AUMENTO DELLA SETTIMANA
Come ogni anno nella settimana di Natale, il prezzo della benzina è aumentato. In risposta allo sconsiderato rincaro, l’UCCNNPPANB – Unione dei Consumatori Che Non Ne Possono Più degli Aumenti Natalizi della Benzina – ha diffuso un utile pamphlet dal titolo “Consigli per sopravvivere all’aumento della benzina”. Ve ne anticipiamo alcuni:
1. Il peso eccessivo del carico limita il risparmio di carburante. Liberate la vostra auto di tutti i pesi superflui, come la ruota di scorta, lo spinterogeno, i sedili dei passeggeri e i passeggeri.
2. La resistenza del vento frena di circa il 20% la velocità di crociera della vostra auto, aumentandone i consumi. Consultate il Meteo e mettetevi in viaggio soltanto se sono previsti tifoni, trombe d’aria, uragani, twister o tsunami.
3. Chiedete ai passeggeri che viaggiano con voi di dividere il costo della benzina. E ricordatevi che c’è posto per passeggeri anche sulla cappelliera, nel bagagliaio, sul tetto dell’auto e sul cofano, basta che stiano con la testa giù altrimenti non vedete.

 

L’IMPIANTO DI RISALITA DELLA SETTIMANA
Eccoci giunti alla rubrica prediletta dagli appassionati di sci, quella con gli impianti di risalita più gettonati d’Europa! Vi do un consiglio personale: se volete passare tutta la giornata sulle piste, presentatevi alle ore 7,30 alla seggiovia di Kaprun-Maiskogel, vicino a Reutte Hahnnenkamm, dove c’è lo svincolo per Gemeindealpe, subito sotto il massiccio del Lunz Maiszinken. Una volta arrivati in cima, prendete la pista di Nesselwängle e scendete fino al passo Bad Gastein Stubnerkogel. Lì troverete lo skilift del Baumganterhoben, che è bellissimo, ma potete anche fare la pista nera del Furtnelifte Rohr In Gebirge, che è altrettanto bella, tranne il pezzo di Patscherkofel che è sempre ghiacciato, quindi vi consiglio di scendere dalla parte di Alberschwende. Al bivio con Schladiming Dachstein imboccate il muro di Tonnerhuttlehit: non ve ne pentirete. A questo punto siete a due passi dalla pista di Wenigzell.
Altrimenti andate a Ovindoli che fate prima.

 

IL PRESEPE DELLA SETTIMANA
Il presepe della settimana è il presepe di Montecitorio.
E' un presepe simile ai normali presepi, ma con alcune lievi differenze. Vediamole insieme:

  1. Al posto dei re magi arrivano Fini, Rutelli e Casini che chiedono il ribaltone. Vogliono che al posto di Gesù Bambino ci sia un Gesu Bambino-bis che faccia solo le riforme oppure un nuovo esecutivo retto da un tecnico super partes come Ponzio Pilato.
  2. Nel cielo di questo presepe c' è come sempre la stella cometa: è Mariastella Cometa Gelmini, che però viene bersagliata dagli studenti che manifestano sui tetti della capanna e che le lanciano contro Bersani.
  3. Ad un certo punto tra i pastori arriva Di Pietro con il suo mietitrebbia che butta giù tutto: muschio, capanne, pastori e pecore… ma proprio all'ultimo lo ferma Tremonti che lo becca senza bollo.
  4. Nel presepe della settimana ci avevano messo anche Francesco Pionati, però l'hanno tolto subito, perché si sa che il 24 arriverà Gesù Bambino che magari lo vede e si mette paura.


L’USANZA DELLA SETTIMANA

Anche presso alcune tribù dell'africa centrale, si conserva l'antico rito di mangiare pesce alla vigilia di Natale. Infatti i cannibali della tribù dei Munzu del Congo, il 24 dicembre mangiano solo persone che hanno mangiato pesce.

LA MIGLIORE BATTUTA DI FACEBOOK DELLA SETTIMANA
Un grazie a voi, incalliti navigatori di Internet, che sempre più numerosi partecipate alla nostra pagina Facebook. Anche questa settimana vogliamo citare e premiare la migliore battuta tra quelle che voi, proprio voi, postate.  La migliore battuta di questa settimana è di Francesco D’Acierno. La battuta di Francesco che abbiamo scelto riguarda il classico look informale del segretario del Partito Popolare: Bersani come regalo di Natale ha chiesto un paio di maniche. Complimentoni Francesco, ti sei appena aggiudicato il primo premio di questa settimana. Tieniti forte: Un bel niente di niente di niente. Bene se volete aggiudicavi anche voi un premio ricchissimo come quello di Francesco basta che postiate la vostra battuta sulla pagina Facebook dell’Almanacco…e vinca il migliore!

IL CIBO OGM DELLA SETTIMANA
Anche questa settimana ci sentiamo in dovere di allertarvi riguardo agli alimenti OGM. Il cibo della settimana è la pera williams ogm. La pera willams ogm si differenzia dalla pera williams normale perchè quando tu le dai un morsicone, canta una canzone di Robbie Williams. Perchè è fatta col dna di Robbie Williams.

AVVISO AI PELLEGRINI
Si avvisano i visitatori del presepe di Napoli, che quest'anno i Re Magi non si presenteranno perché si sono incasinati col tom tom. Oro, incenso e mirra li spediranno col corriere.

CHIUSURA
La puntata dell'Almanacco finisce qui. Prima di salutarvi, però, ricordo a tutti che domani 20 dicembre scadono quei buoni assurdi che avete ricevuto in regalo a Natale l'anno scorso. Il buono per la libreria, il buono per le terme,il buono per il cinema. Lo avete tenuto nel portafogli per un anno pregustando il momento in cui l'avreste usato e da domani... puf! Non vale più una mazza. Ma c'è un rimedio: il bagarinaggio. Piazzatevi davanti alle terme, al cinema, alla libreria e rivendete i vostri buoni ai passanti, a metà prezzo. Farete un affare voi e faranno un affare loro. Perchè a Natale siamo tutti più buoni. Auguri!

Rai.it

Siti Rai online: 847