Logo Rai3

Gli Autori

Dino Buzzati

Scrittore, giornalista e pittore, Dino Buzzati è nato  il 16 ottobre 1906 a San Pellegrino, vicino a  Belluno da una antica famiglia bellunese.

Frequenta il liceo e poi la facoltà di giurisprudenza a Milano e nel 1928, ancora prima di laurearsi, inizia a lavorare al Corriere della Sera, dove resterà per tutta la vita.  Il suo primo romanzo, "Barnabò delle montagne", esce nel 1933 e ottiene subito un buon successo, mentre il suo secondo lavoro, "Il segreto del Bosco Vecchio", viene accolto con sostanziale indifferenza.

Il vero successo arriva nel 1939 con “Il deserto dei tartari”. Leo Longanesi, che stava preparando una nuova collezione per Rizzoli, denominata il "Sofà delle Muse", decide di pubblicarlo ma chiede a Buzzati di cambiarne il titolo originario, che era “La fortezza” , per evitare ogni allusione alla guerra ormai imminente. Negli anni successivi Buzzati è inviato di guerra per il Corriere sella Sera e sarà sua anche la "Cronaca di ore memorabili" pubblicata in prima pagina il 25 aprile 1945, giorno della Liberazione. Nel 1949 esce il volume di racconti "Paura alla Scala" e nel giugno dello stesso anno è inviato dal "Corriere della Sera" al seguito del Giro d'Italia. Gli articoli scritti in questa occasione, verranno successivamente raccolti nel libro “Dino Buzzati al giro d’Italia”.

Nel 1960 e nel 1963, escono i romanzi “Il grande ritratto” e “Un amore”, a cui segue, nel 1965, la raccolta di poesie “Il capitano Pic e altre poesie”.  Nel 1970 vince il premio giornalistico Mario Massai per gli articoli pubblicati sul Corriere della sera in occasione della discesa dell’uomo sulla luna. Buzzati ha scritto anche un libro per bambini, “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” uscito prima a puntate sul Corriere dei Piccoli e poi, nel 1945, in un volume con le illustrazioni a colori di Buzzati stesso, pubblicato da Rizzoli.

Dino Buzzati muore a Milano il 28 gennaio del 1972.

Rai.it

Siti Rai online: 847