LogoEditoreMinisito_Rai.itLogoEditoreMinisito_RaiTv_2012
Parchi Nazionali
Un patrimonio dal valore inestimabile non solo per flora e fauna, ma anche per architettura, arte, tradizioni popolari, artigianato ed enogastronomia. Uno strumento fondamentale per la tutela, la conservazione e la promozione del nostro paese. Impara a conoscere l’Italia più bella

>>Per saperne di più
Aree Marine Protette
Il mare protetto italiano, un patrimonio incredibile per ricchezza e varietà di specie animali, vegetali e testimonianze archeologiche, storiche e architettoniche. Scopri cosa sono e dove sono le Aree Marine Protette italiane

>> Per saperne di più
Agire per l'ambiente
Immissione di gas serra in atmosfera, deforestazione, inquinamento, allarme energetico: sono alcuni dei tanti fattori che stanno mettendo a serio rischio la conservazione del pianeta; temi attuali che rappresentano le grandi sfide dell’ecologia e che necessitano, oggi più che mai, di una soluzione.

>> Per saperne di più
Stili di vita ecocompatibili
L’amore per la natura si vede anche nei piccoli gesti quotidiani. Le nostre scelte di vita infatti possono avere un impatto notevole sull’ambiente senza che noi ne siamo consapevoli. Quali sono allora le scelte “giuste” e ispirate ad uno stile di vita in armonia con l'ambiente?

>> Per saperne di più

Parco Nazionale dell'Appennino Lucano-Val D'Agri

    » Segnala ad un amico
    • Regione: Basilicata
    • Provincia: Potenza
    • Comuni: 29
    • Estensione: 67.564 ettari
    • Istituzione: D.P.R. 8/12/2007
    • Ente gestore: Ente Parco nazionale dell'Appennino Lucano -Val d'Agri-Lagonegrese

    Battezzato nel febbraio 2008, il Parco nazionale della Val d'Agri e Lagonegrese è l’ultimo parco in ordine di tempo istituito nel nostro Paese. Situato in Basilicata, insiste su un’area piuttosto estesa tra il Cilento e il Pollino. Il territorio è costituito da montagne popolate da lupi e cinghiali, e corsi d’acqua come il fiume Agri e i suoi affluenti lungo i quali vive ancora la lontra.

    Gli antichi borghi presenti all’interno del parco vantano moltissime chiese barocche e castelli medievali (Moliterno, Brienza). In queste terre, la storia è ricca di testimonianze come l’antica città romana di Grumentum, risalente al III secolo a.C.: con il suo anfiteatro e i templi di epoca imperiale rappresenta una delle aree archeologiche più antiche e ben conservate del Mediterraneo.

    Il territorio è ricco di boschi. A bassa quota si trovano querceti sempreverdi e boscaglie termofile con roverella, carpino bianco, frassino, orniello. Nelle fasce superiori sono diffusi i cerri e le faggete miste con agrifoglio, acero di Lobelio o abete bianco. Da citare anche i bellissimi boschi dell’Abetina di Laurenzana e alcune associazioni floreali composte da orchidee, ciclamini, anemoni, stellarie e gerani. Tra gli animali, vanno segnalati in particolare il lupo dell'Appennino, il cinghiale, il gatto selvatico, la martora, lo scoiattolo e la lontra.

    Un esemplare di orso bruno marsicano è stato avvistato recentemente, proveniente con molta probabilità dal Parco nazionale d'Abruzzo. Tra gli uccelli, dominano i rapaci come il falco pellegrino; negli specchi lacustri vivono la cicogna bianca e numerosi altri trampolieri.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847