Logo Rai3

Le ricette

Marzo 2012

GIOVEDI’ 1 MARZO

 

CROSTATA SALATA CON CICORIA SELVATICA, PANCETTA E PURE'

INGREDIENTI
Per la pasta:
g. 300 di farina
g. 80 di olio d'oliva
ml. 100 di vino bianco
Per il ripieno:
2 o 3 patate
g. 300 cicoria selvatica
4 fette di pancetta
latte, noce moscata, formaggio grattugiato q.b.
una noce di burro
olive nere q.b.

Procedimento:
Lavare e tagliare la cicoria selvatica, lessarla e ripassarla in padella con olio aglio e peperoncino.
Lessare le patate, sbucciarle e passarle, unire il burro, il latte, sale e noce moscata e abbondante grana grattugiato.
Tirare la pasta con il mattarello, ungere una teglia da 25 cm di diametro, e adagiare la pasta, bucherellare la pasta con una forchetta, mettere uno strato di cicoria e uno strato di pancetta e coprire con il purè, cuocere in forno a 180° per 25 minuti.

 

MARTEDI’ 6 MARZO

 

STRASCINATI MOLLICATI CON POMODORO SECCO CIETTA AICALE


Ingredienti per 6 persone:
Per la pasta:
g. 400 farina di semola rimacinata
g. 400 di acqua
sale q.b.
Per il condimento
g. 100 olio extra vergine di oliva
g. 150 pomodori secchi
g. 100 mollica di pane raffermo casereccio
g. 50 pecorino o cacio ricotta
2 spicchi d’aglio
un pizzico di peperoncino macinato
sale q.b.



Procedimento:
Preparare l’impasto per gli strascinati con la farina, l’acqua e un pizzico di sale.
Lasciar riposare per qualche minuto e iniziare a modellare, con le punte delle mani, su una spianatoia gli strascinati, e sistemare su un vassoio. Tostare la mollica di pane in una padella e ritirare. Soffriggere l’aglio e i pomodori tagliati finemente unire il peperoncino macinato e ritirare dal fuoco.Cuocere gli strascinati in abbondante acqua, scolare e saltare con il condimento preparato in precedenza.
Ultimare il piatto con la mollica tostata e il pecorino o scaglie di cacio ricotta.

frittelle di semolino Ingredienti g. 160 di semolino
g. 60 di burro
g. 70 di zucchero
ml. 500 di latte
ml. 1 di rum
3 uova
la buccia di 1/2 limone
profumo di vaniglia e sale q.b.

Procedimento
Portare ad ebollizione il latte con il burro, lo zucchero e il pizzico di sale. Versare a pioggia il semolino unito alla vaniglia, mescolando continuamente per evitare che si formino grumi. Quando il composto inizia ad addensarsi, togliere dal fuoco ed aggiungere la buccia grattugiata di limone e un poco di rum. Lasciare intiepidire, indi, aggiungete un uovo intero e poi due tuorli. Completare unendo i due albumi montati a neve. Formate tante piccole palline; infarinatele leggermente e cuocetele nell'olio fin quando saranno ben gonfie e dorate. Deporre su un foglio di carta assorbente e poi servire calde, spolverizzate di zucchero vanigliato.

Frittelle di mele

Ingredienti per la pastella lievitante
200 gr di farina
10 gr di lievito di birra
3 cucchiai di olio di arachidi
350 ml di acqua tiepida
2 albumi

Altri ingredienti
g. 350 Mele
gr. 50 zucchero
Brandy q.b.

Preparazione

In una ciotola porre la farina setacciata e l’olio d’oliva e mescolare. Aggiungere poco alla volta l’acqua tiepida in cui avete sciolto il lievito e lavorare fino ad ottenere un composto elastico. Coprire la ciotola e far riposare. Al momento dell’impiego montare gli albumi a neve e unirli alla pastella. Sbucciare le mele, togliere il torsolo e tagliare a rondelle non troppo sottili. Porre a marinare nel brandy e zucchero. Scolare le fette di mela, asciugare e immergetele nella pastella. Friggere in olio abbondante e caldissimo. Quando sono dorate, scolate e ponete su carta assorbente. Servire calde spolverizzate con zucchero al velo.

GIOVEDI’ 15 MARZO
UOVA FARCITE (dette comunemente "alla greca"):
8 uova
un mazzetto di prezzemolo
pepe bianco q.b.
4 filetti di acciughe
g. 60 di peperoni rossi arrostiti
3/4 cucchiai di olio d'oliva

Facciamo bollire le uova e una volta sode le facciamo freddare per qualche minuto e le separiamo a metà per ricavarne il tuorlo. Da parte andiamo a tagliare finemente i peperoni, il prezzemolo e le acciughe. Uniamo il tutto a i tuorli e aggiungiamo sale, olio e pepe. Pronto il composto andiamo a farcire il bianco dell'uovo.

MARTEDI’ 27 MARZO

STRASCINATI CON PEPERONI CRUSCHI
ingredienti per 4 persone

g. 300 di strascinati (acqua e farina)
n. 2 spicchi d'aglio
n. 6 peperoni cruschi
4 pugni di mollica di pane un po’ secca ml. 10 di olio di oliva

Preparazione

Mettere in una padella olio e aglio. Nel frattempo aprire i peperoni cruschi e ridurli a strisce senza far perdere i semi. Quando l'olio è caldo mettere a insaporire i peperoni per circa 2 secondi e aggiungere il pane a rosolare altri trenta secondi. Nel frattempo avremo cotto gli strascinati in abbondante acqua salata. Aggiungete la pasta nella padella a fuoco spento e farli saltare. Metterli nel piatto ed aggiungete i peperoni ed un pizzico di sale.

GIOVEDI’ 29 MARZO

IL PANE
Ingredienti per kg. 1 di pane
g. 800 di farina di tipo "0" o integrale
g. 5 di lievito di birra sbriciolato
g. 20 di sale
g. 400 di acqua

Preparazione:
Mettere la farina e tutti gli ingredienti (acqua esclusa) in una ciotola (distanziando sale e lievito tra di loro). Aggiungete l’acqua tiepida poco per volta. Iniziate ad impastare e aggiungete via via l’acqua tiepida (quanta se ne assorbe), continuando a lavorare il tutto, cercando di incorporare il sale alla fine. A questo punto trasferire l’impasto su un tagliere continuando a lavorarlo fino a creare una massa omogenea, morbida e non appiccicosa e che abbia raggiunto una temperatura di circa 27/28°. Formate una palla e mettetela a riposare, coperta con un panno ed un telo di plastica per circa 30 minuti in una ciotola e lontana dalle correnti d’aria. Raddoppierà così il suo volume. Reimpastare velocemente e dividere l’impasto dando le forme che desideriamo, ricordandoci che per piccole pezzature dovremo praticare con un coltello dei tagli a croce o paralleli al centro. Mettere a lievitare per circa 1ora (d’inverno anche 1 ora e 1/2) coprendo con un panno di lana (che possa quindi favorire la crescita). Trascorso questo tempo mettere in forno e far cuocere per circa 30 minuti a 180°-200°. Per una pagnotta intera i tempi di cottura sono raddoppiati.

VENERDI’ 30 MARZO
TORTA PRIMAVERA

Ingredienti

n. 4 carciofi romaneschi
n. 6 patate medie
n. 2 uova
g. 50 di pecorino romano laziale dop
g. 400 farina
g. 200 di acqua tiepida
ml. 50 di olio extravergine d’oliva
Prezzemolo, mentuccia romana q.b.
Sale e pepe q.b.

Preparazione

Pulite i carciofi e mondateli delle foglie più dure, tagliateli a spicchi e cuoceteli in padella con olio e odori, nel frattempo cuocete le patate che appena cotte spellerete e farete raffreddare, rassodate le uova e fatele a fettine. Fate una fontana di farina aggiungete l’acqua ed un cucchiaio d’olio, formate due sfoglie della grandezza della teglia che vorrete utilizzare. Adagiate una sfoglia nella teglia dopo averla unta con olio, sminuzzate patate e carciofi, aggiungete all’impasto il pecorino e distribuite il tutto nella teglia, spargete le fettine di uovo sodo sull’impasto prima di coprire la torta. Spennellatela in superficie con dell’olio infornate a 180 gradi fino a cottura con l’accortezza di forare la torta.

Rai.it

Siti Rai online: 847