[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Dal 7 all'11 novembre 2011

LUNEDI’ 7 NOVEMBRE

 

PASTA CHOUX

Ingredienti
g. 100 di burro
ml. 250 di acqua
g. 150 di farina 00
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
n. 4 uova

Preparazione:
In una casseruola far bollire l’acqua con il burro e un pizzico di sale. Quando l’acqua  bolle, togliere dal fuoco e aggiungere la farina e lo zucchero. Mescolare con un cucchiaio di legno fino a che il composto sia omogeneo. Rimettere sul fuoco e continuare a mescolare finché il composto non si stacchi dalle pareti. Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire il composto qualche minuto e aggiungere le uova una per volta facendo incorporare bene ogni uovo prima di aggiungere quello successivo. Continuare a mescolare finché la pasta non diventi corposa e non cada dal cucchiaio se agitato.
Note: a piacimento potete usare 125 gr di acqua e 125 gr di latte.

 

MARTEDI’ 8 NOVEMBRE

 

PURE’ DI FAVE CON OLIO NOVELLO E OLIVE

Ingredienti per 6 persone
g. 500 di fave secche  senza buccia
g. 200 di olive (qualità Coratina)
n. 1 cipolla piccola
n. 1 carota
n. 1 costa di sedano
n. 1 patata
Kg. 1 di cime di rape mondate
n. 1 peperone dolce secco (facoltativo)
n. 1 peperoncino
n. 1 spicchio di aglio
g. 50 di ricotta di pecora stagionata (o pecorino fresco)
n. 6 fette di Pane casareccio integrale, affettato e tostato
Olio extra vergine d’oliva, sale q.b.

Preparazione
Mettere a bagno le fave per una notte. Il giorno coprirle con sedano, carota, cipolla, (pomodorini), patata, e cuocere per circa 2 ore. Fare intiepidire e frullare con un goccio d’olio. Cuocere in padella le olive con poco olio, staccare i noccioli e scartarli.
Intanto ripassare in padella con olio, aglio (peperone dolce secco) peperoncino, le cime di rapa sbollentate.  Servire la purea di fave con le olive, le cime ripassate in padella, completare con ricotta stagionata, olio novello. Accompagnare il piatto con pane casareccio tostato.

 

MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE

 

TOMBARELLO MARINATO E SCOTTATO SULLA PIASTRA SU INSALATA DI FICHI D’INDIA

Ingredienti per 4 persone:
Kg. 1.5  di tombarello
l. 1 di latte
n. 1 limone

Per l’insalata:
n. 8 fichi d’india
n. 2 cipolle di tropea
origano fiorito q.b.

Preparazione:
Sfilettare il tombarello in 4 filetti. Marinare i filetti in latte e scorze di limone per almeno 4 ore. Una volta marinato asciugarlo con della carta assorbente e scottarlo sulla piastra.
Per l’insalata: sbucciare i fichi d’india e tagliarli a rondelle. Condirli con cipolla di Tropea (tagliata fine) origano, olio, sale e scorza di limone grattugiata.

 

SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON SUGARELLO SASHIMI

Ingredienti per gli spaghetti:
n. 4 uova
g. 300 circa di farina

Condimento
n. 1 carota
n. 1 porro
n. 1 costa di sedano
n. 1 peperone rosso piccolo
n. 2 sugarelli sfilttati (di circa g. 200)
n. 4 canocchie (la polpa)
un fumetto di pesce (fatto con i resti dei sugarelli)
qualche goccia di salsa di soia

Preparazione:
Tagliare le verdure a julienne e scottarle appena in padella con 4 cucchiai di olio extra-vergine di oliva. Tagliare i filetti di sugarelli e la polpa di Canocchie a cubetti. Appena cotti gli spaghetti (al dente) versarli direttamente in padella aggiungendo un mestolo di fumetto. Appena prende il bollore spengere il fuoco aggiungere il pesce, qualche goccia di salsa di soia. Mescolare il tutto e servire guarnendo con basilico e polvere di pomodoro.

 

VENERDI’ 11 NOVEMBRE

 

CIAMBELLE AL MOSTO

g. 500 farina di frumento
g. 50 uva passa
g. 5 sale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di zucchero
mosto fresco naturale di uva bianca
½ cubetto di lievito di birra

Procedimento:
Sciogliere il lievito con dell’acqua tiepida. Versare una parte della farina a fontana lasciando uno spazio al centro dove posare il lievito e impastare. Lasciare l’impasto coperto per almeno mezz’ora, unire la restante parte di farina, il mosto, l’olio e l’uvetta e impastare fino a rendere il tutto elastico e morbido. Formare delle ciambelle e adagiarle, ben distanziate tra loro, in una placca da forno precedentemente unta. Porre le ciambelle in forno a 200° per 35/40 minuti e qualche minuto prima della fine cottura spennellarle con una bagna di acqua e zucchero.

 

GNOCCHI DI SAN MARTINO

g. 700 patate
g. 150 farina di castagne
g. 100 farina di frumento
1 o 2  uova secondo grandezza
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
Sedano, carota e cipolla, q.b.
g. 40 pecorino o parmigiano
2-3 salsicce macinate
12 castagne intere arrostite
10 castagne lessate e sbucciate
mezzo bicchiere di vino
Sale q. b.

Per il condimento
Preparate in un tegame un leggero soffritto di cipolla sedano e carota finemente tritato, con olio extravergine di oliva, aggiungete le castagne sbriciolate e due salsicce tritate, lasciate cuocere, aggiungete mezzo bicchiere di vino, continuate la cottura, versateci gli gnocchi che nel frattempo avrete bollito, mescolate con leggerezza e sporzionate con una manciata di pecorino o parmigiano (a proprio gusto)

Per gli gnocchi
Bollite le patate con tutta la buccia, freddatele un poco quindi sbucciatele e sminuzzatele con un passaverdure, impastate con le due farine, aggiungendo l’uovo e il sale, lavorate l’impasto con delicatezza e non fate gnocchi troppo duri. Cuocete in acqua bollette, condite con la salsa e aggiungete fuori fuoco sia il formaggio che le castagne preparate

 

PANE DI SAN MARTINO

preparazione impasto lievito
g. 70 farina di castagne
g. 70 farina di frumento
g. 40 lievito di birra
1 bicchiere di acqua tiepida

preparazione del pane
g. 350 farina di frumento
g. 250 farina di castagne
g. 250  noci tritate
g. 5  sale fino
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 bicchieri di acqua

Procedimento:
Preparare l’impasto lievito, unendo le due farine al lievito di birra sciolto nell’acqua e formando un panetto. Lasciar riposare per circa un’ora sotto un telo di cotone.
Preparare il pane, impastando le farine con l’acqua e l’olio e aggiungendo il panetto messo in precedenza a riposare. Aggiungere le noci a piccoli pezzi e amalgamare fino a rendere l’impasto elastico. Creare dei panini, coprirli e lasciar riposare per circa un’ora. Infornare a 180° per circa 40/50 minuti. Servire tiepido con pietanze dolci o salate.

[an error occurred while processing this directive]