Sabrina ha 31 anni e viene da San Benedetto del Tronto (AP), dove da 7 anni è alla guida della "Degusteria del Gigante". E' cresciuta a Montottone, un paese di poco più di mille anime nella provincia fermana; la famiglia è e sarà sempre il punto cardine della sua vita. Alla nonna Dina deve la sua vocazione da cuoca: fu lei infatti a comprarle, quando aveva appena 5 anni, una cucina in miniatura, con pentoline e piattini giocattolo. La formazione di Sabrina è iniziata all'Istituto Alberghiero di San Benedetto, passando per diversi ristoranti della costa adriatica, fino ad arrivare alla cucina di Niko Romito, esperienza che ha notevolmente allargato i suoi orizzonti. Ha studiato pasticceria con Loretta Fanella, e la scorsa estate è stata scelta da Carlo Cracco - insieme ad altri 11 promettenti chef - per la sua Accademia Maestro Martino come "ambasciatrice del gusto". Il suo stile essenziale trae le basi dal territorio, che offre le migliori materie prime e le ricette semplici ma originali che vanno preservate, proposte, rivisitate quel tanto che basta. Sabrina ama i fiori ed il flower design (il suo piano B, in caso con la cucina non andasse, è proprio un chiosco di fiori). Adora il rosa in tutte le sue sfumature, le scarpe con "tacco 12" e le maxi-bag. Ma la passione più grande è quella per i viaggi. Non ha ancora trovato l'amore.

Sabrina ha 31 anni e viene da San Benedetto del Tronto (AP), dove da 7 anni è alla guida della “Degusteria del Gigante”. E’ cresciuta a Montottone, un paese di poco più di mille anime nella provincia fermana; la famiglia è e sarà sempre il punto cardine della sua vita.

Alla nonna Dina deve la sua vocazione da cuoca: fu lei infatti a comprarle, quando aveva appena 5 anni, una cucina in miniatura, con pentoline e piattini giocattolo.

La formazione di Sabrina è iniziata all’Istituto Alberghiero di San Benedetto, passando per diversi ristoranti della costa adriatica, fino ad arrivare alla cucina di Niko Romito, esperienza che ha notevolmente allargato i suoi orizzonti. Ha studiato pasticceria con Loretta Fanella, e la scorsa estate è stata scelta da Carlo Cracco - insieme ad altri 11 promettenti chef - per la sua Accademia Maestro Martino come “ambasciatrice del gusto”.

Il suo stile essenziale trae le basi dal territorio, che offre le migliori materie prime e le ricette semplici ma originali che vanno preservate, proposte, rivisitate quel tanto che basta.

Sabrina ama i fiori ed il flower design (il suo piano B, in caso con la cucina non andasse, è proprio un chiosco di fiori). Adora il rosa in tutte le sue sfumature, le scarpe con “tacco 12” e le maxi-bag. Ma la passione più grande è quella per i viaggi. Non ha ancora trovato l’amore.

 

]]>