Filippo - Michelangelo Tommaso

Filippo

Giovane, di bell'aspetto, educato e gentile nei modi, Filippo ha avuto un'infanzia difficile che gli ha reso più forte il carattere, anche se non ha perso la sensibilità che lo contraddistingue. Dotato di una spiccata intelligenza, è un individuo fortemente determinato la cui natura appare un po' in bilico fra il bene e il male. Nei rapporti interpersonali non ha grosse difficoltà, ma sembra attento a non aprirsi mai fino in fondo col prossimo, anche se quando qualcuno conquista la sua fiducia: Filippo è capace di darsi con tutto se stesso e persone come Carmen, l’amore della sua vita, hanno avuto modo di scoprirlo. Ha sempre avuto un rapporto molto stretto con la madre che ha sempre adorato e stimato per i sacrifici che ha fatto per tirarlo su e farlo studiare cercando di non fargli mancare nulla, sebbene fosse sola. Laureato in Economia, ha sempre fatto piccoli lavoretti durante gli studi per poter integrare il magro bilancio familiare ed è ora felice di avere un'opportunità lavorativa in un gruppo così importante come quello del padre Roberto Ferri ritrovato solo dopo la morte della madre. Nella sua vita arriva una ventata di freschezza, brio e allegria con l'arrivo della travolgente ed esuberante Carmen... l'attesa per vederli insieme è davvero lunga, ma l'amore trionfa anche se il destino decide di separarli di nuovo. Dopo essersi sposati e aver avuto un figlio, i due vivono l’indelebile trauma della perdita del loro bambino e ora che sono separati, ognuno alla ricerca di un equilibrio e un po’ di serenità. Una serenità che arriva per Carmen, ma Filippo deve attendere ancora: dopo un amore molto complesso vissuto con Ilaria, una ragazza con serie problematiche relazionali a causa di traumi infantili, Filippo vive tra alti e bassi il suo rapporto con Vera, poliziotta sotto copertura dall’indubbio fascino e la travolgente carica erotica.

Michelangelo Tommaso

Michelangelo è ormai un giovane uomo che ha conservato la caratteristica che lo ha accompagnato fin dal suo ingresso ad Un Posto Al Sole: un aspetto molto socievole e disinvolto, che nasconde tuttavia un animo sensibile e profondamente timido. Nato sotto al segno del Cancro (ascendente pesci) è figlio d'arte. Suo padre infatti è un compositore e musicista jazz, che ha avuto una profonda influenza sulla sua vita e formazione. Non a caso, Michelangelo, fin da bambino, è sempre stato convinto che avrebbe lavorato nel mondo dello spettacolo, o come attore, o come avvocato dei lavoratori dello spettacolo. Infatti per un certo periodo della sua vita ha portato avanti le due strade parallelamente, studiando Giurisprudenza e recitazione allo stesso tempo. Ma ben presto la seconda via ha preso il sopravvento, perché dopo un giovane debutto al Manzoni di Roma nella Lisistrata di Aristofane, sono arrivati degli spot pubblicitari che gli hanno portato visibilità e un incontro che gli ha letteralmente cambiato la vita: con l'attrice Rosaria De Cicco, collega sul set di un famoso spot, che al tempo ricopriva anche il ruolo di actor-coach di Un Posto al Sole. Lei e la casting-director di Upas Marita D'Elia lo hanno notato nello spot, e lo hanno contattato per un provino per il ruolo di un certo Filippo Sartori...beh pare che quel provino non sia andato poi così male. Quindi dopo una prima apparizione nel mondo della fiction in Compagni di Scuola e in un musical teatrale Amore Amore nel 2001 con la regia di Gino Landi, ecco che dalla puntata 1217, nel marzo del 2002, veste i panni del giovane Filippo all'interno della grande famiglia di Un Posto Al Sole. Anno fortunato perché insieme alla collega Ilenia Lazzarin prende parte anche  al teen movie,  When in Rome – Due Gemelle a Roma - al fianco delle popolarissime gemelle dello show-biz americano Marykate e Ashley Olsen. Mantenendo sempre vivo l'impegno nello studio della recitazione e della lavorazione quotidiana di Un posto al sole da quel momento in poi il lavoro ha il ruolo predominante nella sua vita. E per fortuna arrivano anche delle belle opportunità lavorative. Passando per un' apparizione in RIS 2- Delitti Imperfetti, nel 2006 ottiene un ruolo da coprotagonista nel film Saturno Contro, per la regia di Ferzan Ozpetek , e anche ruoli di natura diversa, affrontando la commedia nel ruolo del “tronista” innamorato nella sit-com 7 Vite, e nel ruolo del militare Andrea Millevoi nel film tv Le Ali con la regia di Andrea Porporati. A questo è seguito un allontanamento di Michelangelo da Un Posto al Sole, periodo in cui si è dedicato di più alla formazione e alla sua vita privata; ma dal 2010 in poi è ritornato a far parte della grande famiglia della soap partenopea, con un grande sollievo dal parte del pubblico che aveva visto sparire Filippo con la grande suspance che il “principe azzurro” della serie fosse addirittura non più in vita. Ci sono state anche partecipazioni a Don Matteo ed a Un Passo dal Cielo tra il 2011 e il 2012, ma è proprio da quest'ultimo anno che Michelangelo ha iniziato un percorso diverso per la sua formazione , studiando di nuovo all'università – il Dams di Roma - e  iniziando a intraprendere un percorso di studi nuovo, nella città di New York. Questo infatti è un impegno che porta avanti periodicamente in accordo con la produzione di Un Posto al Sole che con delle trame invisibili al pubblico gli permette di essere presente quotidianamente in onda e allo stesso tempo di essere negli Stati Uniti a portare avanti il suo corso. Miracoli della Soap! Sempre affascinato dalle sue influenze ricevute dal mondo della musica, Michelangelo ha fatto il Dj - per tanti anni ( e soprattutto per tanti amici!) con cui ha condiviso molto della sua vita – e ha cercato di raggiungere una preparazione nella danza e nello studio del tip tap... influenze di Broadway! Dopo tanti anni di lavoro nello spettacolo e nella Soap è un elemento che ne ha passate tante dentro a Un Posto al Sole e in lui c'è ricorre sempre la stessa domanda...”come sarebbe stata la mia vita se non avessi preso parte a Upas?” Sicuramente molto diversa, anche perché sia nella fiction, che nella vita per Michelangelo Un Posto al Sole è stata ed è ancora oggi  un'esperienza che gli ha portato tanti amici, grandissime emozioni, degli amori e anche qualche scontro forte. Non c'è che dire, per lui Un Posto al Sole rappresenta ad oggi 12 anni della sua vita a tutto tondo. E si augura di cuore - perché in Un Posto al Sole di cuore ce n'è tanto - che ci possano essere ancora altrettanti 12 anni, ma anche molti di più, di questa serie che fa compagnia e  riscalda gli animi di tutta Italia con le vicissitudini degli abitanti di Palazzo Palladini.

© RAI 2013 - P.Iva 06382641006 - Tutti i diritti riservati - Engineered by RaiNet