Logo Rai3




Nona puntata

GLOB, DIVERSAMENTE ITALIANI

Che ne è degli italiani? Dopo i dolori dello spread e le polemiche sul Porcellum, come è cambiato il nostro Paese? Da domenica 6 aprile, in seconda serata su Rai3, prova a raccontarlo Enrico Bertolino per dieci puntate con il suo “Glob”, coniugato con “Diversamente italiani”, per la regia di Duccio Forzano.


Un titolo che – dopo “Glob” Spread e “Glob Porcellum” – annuncia, sempre sul filo dell’ironia e del sorriso, una riflessione sulla situazione del nostro Paese in cui, al di là della politica, sembrano crescere le divisioni corporative e la logica delle “tribù”, incapaci di dialogare tra loro.

Per Bertolino è un altro viaggio nel mondo della comunicazione – o nella difficoltà di comunicare – con ospiti e compagni di viaggio vecchi e nuovi come Fabrizio Casalino e la sua “galleria” di personaggi, e Stefano Bartezzaghi, esperto di linguaggi. Ma c'è anche la “figlia del web”, icona – inventata, ma non troppo - di chi si informa esclusivamente sul web, come se la vita fosse tutta e solo sulla rete: un personaggio che ha il volto di Alice Mangione, oltre al prezioso parere di Candida Morvillo, giornalista e scrittrice, a commento dei temi di costume, società, spettacolo.

Non mancano, infine, servizi filmati sull’attualità e la tradizionale Rassegna Stampa di Enrico Bertolino, con tutto quello che i giornali non hanno mai osato scrivere.

Tutta nuova, e disegnata da Giuseppe Chiara, anche la scenografia di “Glob – Diversamente italiani”, che è realizzato dal Centro di Produzione Tv Rai di Milano, negli studi di via Mecenate. Una scenografia “umana” di cui saranno protagonisti – settimana dopo settimana – i rappresentanti delle varie umanità italiane: dai taxisti agli avvocati, dai No Tav ai giovani manager.

 

Il programma è firmato da Enrico Bertolino, Marco Posani, Dario Baudini, Luca Bottura, Luca Monarca, Enrico Nocera, Antonio De Luca e Stefano Redaelli.

Rai.it

Siti Rai online: 847