Logo Rai3

Nona puntata

IL SOLE SORGE
Questa settimana Berlusconi sorge alle 6,40 e chiede al sindaco di Firenze Matteo Renzi di portargli la colazione a letto entro le 6,45.

IL SANTO DELLA SETTIMANA
Il santo della settimana è san Salvatore detto “mangiabambini”.
Narra la leggenda che Salvatore, un pescatore comunista da 5 generazioni, un giorno mentre pescava al largo delle Eolie incontrò la barca di D'Alema che era lì con La Torre per preparare la 5milionesima strategia politica per far vincere Berlusconi. D'Alema si era perso e chiese a Salvatore la rotta per Gallipoli. Salvatore si accorse subito che un’occasione del genere non sarebbe mai più arrivata! Ci pensò un attimo e gli diede la rotta per la zona Nord dell'Antartide. D'Alema ringraziò e partì. Non sono più tornati. Da quel momento Salvatore, almeno per noi, ma anche per gran parte delle persone, è santo. Tranne forse per sua moglie. Ma magari anche per lei.

IERI E OGGI
Il 9 gennaio 1986 la sonda spaziale Vojager 2 scopriva il satellite di Urano, chiamato Cressidra.
Oggi, 9 gennaio 2011, Urano si è rotto le balle del satellite ed è passato al digitale terrestre. Con lo switch-off.

IL NEGAZIONISMO DELLA SETTIMANA
Questa settimana il leader iraniano Ahmadinejad negherà l’esistenza della città di Milano. A riprova di questo, Ahmadinejad sosterrà davanti all’Assemblea delle Nazioni Unite che - se Milano esistesse - dovrebbe essere la sede dell’Expo del 2015. A seguito della provocatoria dichiarazione, l’Onu manderà degli ispettori in elicottero, che sorvoleranno Milano per controllare le numerose grandi opere promesse dal sindaco Letizia Moratti per l’Expo. Alla fine della ricognizione, l’Onu darà ragione ad Ahmadinejad.

I CONSIGLI PER LA SALUTE
Se dopo l’ora di pranzo – solitamente in un orario tra le 14,07 e le 14,41 – vi capita di avvertire una sensazione di nausea e pesantezza di stomaco che sfocia in episodi di acidità e rigurgito sempre più frequenti… non vi preoccupate. La medicina tradizionale vi conforta: non soffrite di riflusso esofageo. Quei sintomi, infatti, indicano molto più semplicemente che siete sintonizzati su Radio1 e state ascoltando Umberto Broccoli.

IL REATO DI DELL’UTRI DELLA SETTIMANA
Il reato di Dell'Utri della settimana è “corruzione di personaggio dei fumetti”. Qualche sera fa Dell'Utri era al bar che giocava a carte, come suo solito barando, quando alla domanda del pensionato Egidio: "Uè, te fai tanto il criminale, fai tanto il figo che riesci a corrompere tutti, ma te Topolino non ci riesci mica a corromperlo!", Dell'Utri – paonazzo in volto – l'ha subito presa come un fatto personale. Si è infilato due orecchie da topo, si è recato a Topolinia e – all’insaputa di Topolino – ha aperto un conto off-shore a suo nome. E così adesso Topolino rischia 30 anni. Invece il nostro Dell'Utri, come al solito, la sfanga. 'Sto paraculo, oh.

LA SCOPERTA SCIENTIFICA DELLA SETTIMANA
Questa settimana gli scienziati del Cern di Ginevra hanno fatto una scoperta sensazionale: hanno inserito il DNA di Giuliano Ferrara nel DNA di Pupo e hanno scoperto che non ci entra. Perché Giuliano Ferrara in realtà non è mica grasso, è il suo DNA che è grasso. Ma infatti, se lo guardi bene si vede che è il DNA.

IL VACCINO DELLA SETTIMANA
Il Ministero della Sanità fa sapere che da questa settimana, per le donne tra i 20 e i 40 anni, sarà obbligatorio il vaccino contro la ‘Ritoccacea’. Per i pochi tra voi che ancora non lo sapessero, la Ritoccacea è quel brutto virus che causa nelle donne l’irrefrenabile urgenza di dare gli ultimi ritocchi al trucco durante i tragitti in automobile.Questo virus molto subdolo agisce anche sul sistema cognitivo. Infatti inibisce nella donna la capacità di rendersi conto che – mentre si passa la matita nera sugli occhi o il mascara sulle ciglia – l’auto sta percorrendo un viale col pavè, pure attraversato dalle rotaie del tram… Oppure che mentre lei è lì che ritocca le labbra col rossetto scarlatto, l’abitacolo sobbalza su sei dossi inibitori della velocità… anzi, su cinque… il sesto era un gatto.
Il vaccino non solo salvaguarda la salute della donna, che almeno non rischia più di lesionarsi la retina con lo spazzolino del mascara… ma tutela anche il suo compagno, che a fine corsa ritroverà sul sedile del passeggero la sua donna, e non più Joker, il cattivo di Batman.

LA RIVELAZIONE DELLA SETTIMANA
Questa settimana il professor Panayotis Zavos, andrologo cipriota, ha shockato la comunità scientifica internazionale rivelando di aver clonato – negli anni 60 – ben 7 embrioni umani, che oggi sono diventate 7 donne adulte, identiche nel corpo e nel cervello”. Zavatos ha poi mostrato al mondo la foto della più recente riunione di queste 7 donne clonate. Stupore nello scoprire che tutte e 7 nella vita sono diventate delle ex-cantanti dei Matia Bazar.

FORSE NON TUTTI SANNO CHE…
Durante la celebre spedizione, i mille di Garibaldi soffrirono la fame  perché provateci voi a prenotare in pizzeria per mille.

LA PROTESTA DELLA SETTIMANA
In segno di protesta per non aver ottenuto le sovvenzioni statali come opera “artistica di interesse culturale nazionale”, il regista Neri Parenti e il produttore Aurelio De Laurentis hanno deciso di compiere un gesto forte e provocatorio: nel cinepanettone di quest’anno le scoregge saranno silenziose.

IL CAMPIONATO DELLA SETTIMANA
Questa settimana a Las Vegas si è svolto l’annuale Campionato Mondiale di Magia, sfida tra i più celebri illusionisti internazionali a suon di trucchi magici. In giuria, a rappresentare l’Italia, c’era Alessandra Mussolini. Il premio per il Miglior Numero sembrava destinato al mago indiano Sari-Bombay-Tandoori, che ha invitato la Mussolini a salire sul palco, l’ha fatta entrare nella sua Scatola Magica e poi… puf… in una nuvoletta viola l’ha fatta scomparire. Subito il pubblico è esploso in una standing ovation durata ben 15 minuti. Purtroppo, alla fine dei 15 minuti, il Mago Bombay-Tandoori, con un’altra nuvoletta ha fatto ricomparire la Mussolini sul palco, vedendo così sfumare la possibilità del primo premio.

LO SCIOGLIMENTO DELLA BAND DELLA SETTIMANA
Come sapete le grandi band purtroppo si sciolgono. Questa settimana si sono sciolti i Rondò Veneziano. Lo si temeva da anni ma è successo veramente: durante un concerto per archi, pianola, zufolo e bonghetti all'outlet di Rovigo, nel momento dell'esecuzione dell'opera "Non esistono più le 4 mezze stagioni" di Vivaldi, al frontman Gianni Rondò è scappata un'imprecazione in calabrese contro il bonghista Giuseppe Veneziano, che invece di suonare si è distratto e si è andato a provare un paio di moon boot. Gianni Rondò ha cosi rivelato quello che tutti in fondo sospettavano: i Rondò Veneziano in realtà sono calabresi. In un battibaleno hanno perso tutti gli sponsor, hanno dovuto restituire le parrucche e per la vergogna si sono sciolti.

GUARDA TE COME VA LA VITA CERTE VOLTE!
Conoscerete tutti i cerchi del grano, quei grandi disegni che si dice gli alieni traccino quando non hanno una mazza da fare e vengono sulla Terra. Questa settimana gli alieni sono atterrati su un campo di grano tra Reggio Emilia e Modena. Stavano facendo questi giganteschi cerchi quando è uscito l'agricoltore, Avres Fassoni e gli ha detto: "Quando avete finito c'è da dare l'anticrittogramico alle vigne e anche da dar da mangiare alle mucche. Fate voi?". Gli alieni si sono rifiutati e gli hanno fatto il gesto dell'ombrello, allora Avres si è incazzato, è saltato sull'astronave e per vendicarsi è andato a fare i cerchi sul grano nei campi di Marte. Bravo Avres, che se ne stiano a casa loro gli alieni a fare cerchi nel grano!

LA DOMANDA DIFFICILE DELLA SETTIMANA
Ogni volta che entri al bar, è mattina presto, sei stanco morto, vuoi solo un cappuccino e un po’ di silenzio… e trovi già il barista euforico che balla e canta e ti fa: “Senti qua che bella compilation, me la son fatta fare dal deejay Oronzo MC, lo conosci no?, dai, quello che suona durante l’happy hour del lunedì nelle toilette del Papete: fortissimo!”… E c’è sempre, sempre la stessa compilation: Laura Pausini “Marco se n’è andato non ritorna piùùù”… poi arriva Masini “Perché ti faiiiii”… e poi c’è sempre, quel cavolo di Teorema di Ferradini, “Prendi una donna, trattala maaaaale”… e poi arriva - perché arriva eh?, non c’è speranza che non arrivi - Acqua azzurra acqua chiara di Battisti. Ma perché ogni volta che entro in un bar, c’è Battisti!? Ma che cosa ho fatto di male per sentire sempre Battisti, che la brioche mi resta incastrata nella trachea e mi viene su una tristezza ma una tristezza che per riprendermi devo guardarmi tre puntate di Annozero sugli operai polacchi!? La domanda difficile della settimana è proprio questa: perché nei bar c’è sempre questa musica di merda?
Se qualcuno di voi ha una risposta, può scriverci sulla nostra pagina Facebook. Per sognare un giorno in cui quando entrerai al bar, magari ascolterai sempre musica di merda, ma almeno per pietà il barista ti farà lo scontrino.

IL DECRETO DELLA SETTIMANA
Il “governo del fare” ha finalmente deciso di dare un aiuto sensibile alle famiglie in difficoltà per colpa della crisi. Questa settimana è stato varato un decreto legge grazie al quale – leggo testualmente – “dal gennaio 2011 la soglia di povertà viene ufficialmente abbassata a 50 centesimi di Euro”. Quindi, da questo momento, chi avesse un reddito superiore ai 50 centesimi all’anno non si dovrà più considerare ‘povero’, ma soltanto ‘meno ricco’. Bravo governo… ci voleva questa bella boccata di ossigeno!

IL LIBRO DELLA SETTIMANA
Esce questa settimana il nuovo libro di Dan Brown, s’intitola "Anche gli angeli e i demoni mangiano fagioli". Vi anticipo per grandi linee la trama: è la storia di un bidello in pensione che scopre che Leonardo Da Vinci, Leonardo Di Caprio e Leonardo Pieraccioni, sono cugini di primo grado. E il Papa lo sa da anni,  ma lo tiene nascosto perché odia Pieraccioni da quando si è messo con quella del Grande Fratello che piaceva a lui.
Finisce che il bidello vuole lottare contro la lobby dell'Opus Dei e fonda con i musulmani una lobby rivale che si chiama “Cus Cus Day”. Poi scrive uno scottante memoriale segreto contro la Chiesa e, per essere sicuro che nessuno ci metta mano, lo nasconde nelle mutande di Buttiglione.

LA MIGLIORE BATTUTA DI FACEBOOK DELLA SETTIMANA
Social Network. Io amo il Social Network. Io vorrei stare tutto il giorno nei Social Network, ma ho solo un piccolo problema: non so manco accendere un PC. Ma l’importante è che siate voi ad andare sul nostro Social Network, la nostra pagina Facebook e a partecipare al nostro temutissimo concorso “La migliore battuta di Facebook della settimana”! Questa settimana il primo premio per la migliore battuta di Facebook se lo aggiudica Diego Benelli…che ha scritto una battuta al vetriolo sulle recenti manifestazioni e proteste di piazza: Quattro ragazzi su cinque sono disoccupati, il quinto manganella gli altri durante le manifestazioni sulla disoccupazione.
Complimenti Diego, ti sei appena aggiudicato il primo premio di questa settimana. Tieniti forte: Un buono per un taglio barba e capelli presso il barbiere della Rai!  E pensa, è lo stesso barbiere che tutti i giorni cura le extensions dei baffi di Masi! Sei contento?
Continuate a partecipare al nostro concorso, postate le vostre battute sulla pagina Facebook dell’Almanacco …e vinca il migliore!

IL CIBO OGM DELLA SETTIMANA
Anche questa settimana ci sentiamo in dovere di allertarvi riguardo al cibo OGM. Il cibo OGM della settimana è il luppolo. Il fatto che il luppolo sia OGM non è certo un problema, perché non è che uno se ne vada in giro a mangiare luppolo. Il problema è che il luppolo viene utilizzato per fare la birra. E voi direte: "Ma nella birra io non lo vedo, come faccio a sapere che c'è il luppolo OGM?". Semplicissimo. Quando bevete una birra con il luppolo OGM, ve ne accorgete subito perché non ruttate. Rutta lei.

LA MOSTRA DELLA SETTIMANA
Si inaugura questa settimana al Louvre di Parigi la mostra "le grandi battaglie perse di Gianfranco Fini" . Un percorso ragionato nella storia politica di Gianfranco Fini. Da quando da bambino cerco’ di rendere più moderato il fascismo proponendo il manganello di marzapane, fino alle grandi cagate della maturità come l' alleanza dell'Asinello, per arrivare alle opera della maturità, come la settimana scorsa, quando voleva fondare... ahahahahhahah, il terz...ahahhahaha. il terzo polo....ahahahahahahha!il terzo polo..uhauhauhauhauahuahuahauh!  Ottenendo come unico risultato che Berlusconi non solo politicamente è più forte di prima, ma adesso sembra anche più alto.

CHIUSURA
La puntata dell'Almanacco finisce qui. Prima, però, vi ricordo che in questi giorni si rinnova l'abbonamento al canone Rai. Quindi, se per caso anche voi non lo avete pagato negli scorsi anni, questi sono i giorni giusti per continuare a non pagarlo. Se invece l'anno scorso vi siete distratti e, presi da mille faccende, lo avete pagato, avete tempo fino al gennaio 2084 per continuare a non pagarlo. Per avere le giuste informazioni relative al pagamento del canone Rai andate pure sulla pagina Facebook del senatore Calderoli. Non ci troverete niente e potrete continuare a evadere in santa pace. Buona visione!

Rai.it

Siti Rai online: 847