logo editore rai yoyo

Le foto de L'Albero Azzurro 2015/2016

Ci riuscirò, vedrai!

    » Segnala ad un amico

    “Per tutti i formicai!

     Ci riuscirò vedrai

     Ma non lo sai…

     …col mio viavai,

     svuoto i granai,

     rompo i pagliai…

     Io non mi arrendo mai!”.

     

    A morsetti, porta via

    una briciola per volta,

    con coraggio ed energia,

    fino a che la crosta è tolta.

     

    Tante volte fa il cammino,

     dieci, venti… un centinaio,

    finché tutto il buon panino

    sta nel buio formicaio. 

     

    È felice adesso l’abile formica,

     e dimentica col canto la fatica:

     

    “Per tutti i formicai!

    Ci riuscirò, vedrai!

    Ma non lo sai…

    …col mio viavai,

    svuoto i granai,

    rompo i pagliai…

    Io non mi arrendo mai!”.

     

    (E la cavalletta sciocca???

    Zitta zitta se ne sta…

    Poi, con aria un po’ da allocca

    fa tre salti e se ne va)

     

    “Cosa cerchi, formichina?”,

    fa la sciocca cavalletta.

    “Una buona merendina,

     una ghiotta bricioletta”.

     

    “Cerca pure cose buone,

     ma il destino spesso è triste…

     Scommettiamo che ho ragione…

     Qui non troverai provviste”.

     

    La formica, zampettando tra l’erbetta,

    Segue il ritmo di una rapida   

    marcetta

     

     

    “Per tutti i formicai!

     Ci riuscirò, vedrai!

     Ma non lo sai…

     …col mio viavai,

     svuoto i granai,

     rompo i pagliai…

     Io non mi arrendo mai!”.

     

    Sotto i petali di un fiore

     trova un morbido panino;

    l’avrà perso quel signore

    che faceva uno spuntino.

     

    “Trasportarlo al formicaio

     - scommettiamo, piccoletta? –

     sarà proprio un grosso guaio”,

    fa la sciocca cavalletta.

     

    Osservando la cibaria sopraffina,

    la formica attacca la sua     

    canzoncina:



    Rai.it

    Siti Rai online: 847