IL SANTO DEL GIORNO

Martirologio Romano dei SantiLeggi >>


NEWS

Papa: amare Dio è servire gli altri senza riserve

"L'amore per Dio e l'amore per il prossimo sono inseparabili, anzi, di più, si sostengono l'un l'altro… sono le due facce di un'unica medaglia".

04-11-2018 19:39

Papa: amare Dio è servire gli altri senza riserve

 Durante l’Angelus il Papa ha sottolineato come "amare Dio vuol dire investire ogni giorno le proprie energie per essere suoi collaboratori nel servire senza riserve il nostro prossimo, nel cercare di perdonare senza limiti e nel coltivare relazioni di comunione e di fraternità".   Ma chi è il "Il prossimo”? Il Santo Padre spiega che non si tratta di una figura pre-selezionata a seconda delle idee ma “ è la persona che incontro nel cammino delle mie giornate- precisa, distinguendo il comportamento di un buon cristiano da quello di un pagano- occorre, piuttosto, avere occhi per vederlo e cuore per volere il suo bene".

"I bisogni del prossimo- prosegue Papa Francesco- richiedono certo risposte efficaci, ma prima ancora domandano condivisione. Con un'immagine possiamo dire che l'affamato ha bisogno non solo di un piatto di minestra, ma anche di un sorriso, di essere ascoltato e anche di una preghiera. Magari fatta insieme".

Prima di salutare i fedeli in Piazza San Pietro ha ricordato il tragico attentato contro il bus dei pellegrini in Egitto:

<<Esprimo il mio dolore per l’attentato terroristico che due giorni fa ha colpito la Chiesa Copta-ortodossa in Egitto. Prego per le vittime, pellegrini uccisi per il solo fatto di essere cristiani, e chiedo a Maria Santissima di consolare le famiglie e l’intera comunità>>. Dichiara Papa Francesco al termine dell'Angelus.

Rai.it

Siti Rai online: 847